Viaggiare nella stagione del Corona Virus

Viaggiare nella stagione del Corona Virus

Un nuovo Coronavirus  sta causando un’epidemia globale nel 2020.

L’infezione continua a crescere e le prospettive per il futuro sono completamente incerte.

Per coloro che stanno programmando un viaggio per le festività, o per le vacanze estive o delle semplici holiday, o hanno già effettuato una prenotazione, sono preoccupati: “Posso viaggiare?” Immagino che ce ne siano molti.

Diffusione di nuova infezione da coronavirus! Precauzioni durante il viaggio

La diffusione del nuovo Coronavirus si sta diffondendo dall’Asia orientale al MedioOriente, Europa, America e Africa.

Le informazioni sulle infezioni nel paese o nella regione possono essere verificate nella sezione “Informazioni sul rischio di malattie infettive” della sezione “Informazioni sulla sicurezza all’estero” sul sito Web sulla sicurezza all’estero del Ministero degli Affari esteri.

I livelli di pericolo usati come guide per viaggiare sono classificati da 1 a 4 livelli.

A partire dal 5 marzo 2020, alcune aree della Cina continentale, della Corea del Sud e dell’Iran, dove le infezioni sono più comuni, sono di livello 3 (sospensione del viaggio consigliata). Viaggiare nell’area interessata per qualsiasi motivo sarà proibito.

Se hai già prenotato un viaggio e ti stai chiedendo se hai intenzione di viaggiare, dovresti controllare le informazioni sul sito web sulla sicurezza estera del Ministero degli Affari Esteri come uno dei fattori di giudizio.

In alcuni paesi, i viaggiatori provenienti da aree con la nuova infezione da Coronavirus non possono entrare nel paese. Anche se viaggi perché non ci sono informazioni di pericolo sul sito web del Ministero degli Affari Esteri, potresti non essere in grado di entrare nel paese e tornare a casa così com’è, o anche se puoi entrare nel Paese, potresti rimanere isolato per un certo periodo di tempo (quarantena), o ti potrebbe essere vietato uscire.

Le attrazioni turistiche, i parchi a tema, le locande e gli hotel sono relativamente vacanti a causa della diminuzione dei turisti stranieri, alcune strutture sono chiuse e gli eventi vengono interrotti uno dopo l’altro.

Anche se viaggi in un’area con un numero limitato di persone infette, potresti essere infettato quando usi i mezzi pubblici. Inoltre, se vivi in un’area con un alto numero di persone infette, non vi è alcuna garanzia che non sarai contagiato dall’infezione durante il viaggio.

Bisogna giudicare se viaggiare e se siamo nella condizione di farlo in modo completo osservando la situazione in quel momento.

La maggior preoccupazione di chi ha prenotato un viaggio- “Riuscirò ad avere un rimborso??”-

Una delle preoccupazioni per coloro che hanno già prenotato un viaggio è la tassa di cancellazione per l’annullamento del viaggio. Anche se decidi di annullare la prenotazione del viaggio a causa del nuovo Coronavirus in base al giudizio della compagnia aerea, spesso è necessario pagare se si trova entro il periodo in cui si verificherà la tassa di cancellazione.

Alcuni percorsi sono stati sospesi o hanno ridotto il volo a causa della diffusione dell’infezione, quindi in questi casi non sarai in grado di viaggiare e potrai annullare o modificare senza una penale. In alcuni casi, anche se il volo è in funzione, la compagnia aerea può decidere di rinunciare alla tassa di cancellazione a causa dell’aumento del livello di rischio.

Tuttavia, questo è un evento senza precedenti, quindi i giudizi di ciascuna compagnia aerea saranno divisi e cambieranno con il passare dei giorni. In caso di cancellazione o modifica, consultare la compagnia aerea o l’agenzia di viaggio prenotata e seguire le istruzioni.

Anche nel caso di pacchetti turistici, potrebbe essere possibile annullare il tour o annullarlo senza spese di cancellazione a discrezione dell’agenzia di viaggi.

A partire dal 5 marzo 2020, molte agenzie di viaggio hanno tour organizzati limitati in determinate aree, come Cina, Hong Kong, Corea e Italia, per un periodo di tempo limitato. Se stai facendo domanda per un viaggio in un altro paese o regione in cui si sta svolgendo il tour, la tassa di cancellazione verrà sostanzialmente addebitata come prescritto.

La risposta varierà a seconda dello stato dell’infezione, quindi controlla con il sito web della tua agenzia di viaggi o contattali direttamente.

Indipendentemente dal fatto che viaggiare sia una scelta personale, è meglio se in questo periodo storico importante lo si faccia con coscienza e assicurandosi di disporre di tutte le informazioni accurate e aggiornate. Sii cauto, come ad esempio, astenersi dal recarsi in aree con un alto numero di persone infette e rispettare le misure precauzionali annunciate sul sito ufficiale del Ministero della sanità, del lavoro e del benessere.

Spero che il nuovo Coronavirus finisca prima, e che sarai in grado di viaggiare ovunque tu voglia.

 

Annunci

M.P. Feel easy way

Questo blog racconta di viaggi, itinerari pazzeschi, manie di organizzazione e stile di vita. Viaggiare leggeri è la parola d'ordine!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: