Itinerario per Barcellona – cosa fare-dove andare-come muoversi

Itinerario per Barcellona – cosa fare-dove andare-come muoversi

Meravigliosa Barcellona, ci sono stata tre volte, e non mi sono ancora stancata. L’arte, la spensieratezza, la fontana magica, le ramblas, la paella, che tu ci vada per una settimana o per un solo weekend è sempre un piacere, ti innamori e scopri qualcosa di nuovo. Ma cosa vedere esattamente a Barcellona e dove alloggiare ? In questo post troverai l’itinerario pratico per riuscire a vedere i luoghi più suggestivi di Barcellona.

ma prima di tutto…

Dove dormire

Se il tuo viaggio prevede più di due giorni ti consiglio di prendere un mini appartamento in affitto, o una stanza che comprenda anche l angolo cottura, è molto più pratico e consente di risparmiare un po di soldini evitando di mangiare in ristoranti.

I miei soggiorni hanno avuto luogo vicino alle ramblas, seppur molti sconsigliano di evitare quelle zone di notte, io fino ad adesso mi son trovata bene, certo, bisogna stare attenti e camminare da soli di notte non è sicuramente una buona idea, ma dal punto di vista logistico è molto comodo. Come punto di partenza per iniziare il tuo itinerario giornaliero è perfetto, c’è molto movimento e la sera tantissimi ristornati e pub.

Dall’ Aereoporto El- Prat (BCN) al Centro di Barcellona

Taxi: Alternativa più semplice ma più costosa, il costo è sui 40-45 Euro, potrebbe essere applicato un sovrapprezzo per ogni bagaglio caricato e ricordatevi prima di partire di chiedere se è possibile pagare tramite POS (pagamento con carta).
Aerobus: Da El – Prat (BCN) : l’Aerobus è la navetta veloce che parte dall’aereoporto di Barcellona El-Prat e porta fino al centro della città esattamente Plaza Catalunya. Sono presenti 2 Aerobus l’ A1 e A2. L’aerobus A1 parte con la sua corsa dal Terminal 1 mentre, l’Aerobus A2 parte con la sua corsa dal Terminal 2. La partenza è prevista ogni 10 minuti. Il tempo di percorrenza è di circa 35 minuti, per quanto riguarda il costo invece, viene 5,90 Euro per Andata, se si include anche il ritorno viene 10,20 Euro. E’ possibile acquistare il biglietto sul posto presso gli sportelli bancomat che si trovano rispettivamente nel Terminal 1 e nel Terminal 2. Consiglio di comprarlo Online, in alternativa se non vi riesce, potrete acquistarlo direttamente in vettura, ricordate però che il macchinista non potrà dare più di 20.00 Euro di resto.

Cosa Vedere

Sagrada Familia

 

Per arrivare potete prendere la, metro viola L2 o blu L5, fermata Sagrada Família. Vi consiglio di arrivare a piedi, il percorso è piacevole e vi godrete l’atmosfera spagnola. Il momento della giornata migliore è verso le 9/10 del mattino, in modo da trovare poca fila, tenete conto che la visita dura da 1 ora e mezza alle 2 ore.
Orari:

  • Da Novembre a Febbraio 9.00 – 18.00
  • Marzo e Ottobre dalle 9.00 alle 19.00
  • Da Aprile a Settembre dalle 9.00 alle 20.00.
Le biglietterie e l’ingresso alla Sagrada Familia chiudono mezz’ora prima dell’orario indicato.

Prezzo:

  • Visita Standard – 30.00 Euro
  • Visita + Audioguida – 41.00 Euro
  • Visita + Torre + Audioguida – 47.00 Euro.

Consiglio di prendere la Visita + Audioguida è senza dubbio una visita più completa e ne vale davvero la pena. E’ possibile acquistare online i ticket ad un prezzo scontato.

Casa Batllò

 

Riprendere la metro viola L2 per scendere dopo una ventina di minuti alla fermata Passeig de Gràcia, all’uscita ci troveremo davanti Casa Batllò. Una piccola perla architettonica di Gaudì che vale la pena di essere visitata, anche solo la facciata merita la passeggiata fino a Passeig de Gracia, ed è un qualcosa di meraviglioso.
Orari:

  • Aperto tutti i giorni dell’anno
  • Apertura dalle 9.00 alle 21.00
  • Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura (20.00).

Prezzo:

E’ possibile acquistare i biglietti per l’opera di Gaudì direttamente online, per evitare la lunghissima fila che si ripete ogni giorno alla biglietteria dell’edificio.

Il Biglietto standard ha un costo di 23,50 Euro. E’ previsto uno sconto di 3.00 Euro per chi ha meno di 18 anni, gli studenti universitari e per chi ha più di 65 anni di età. Mentre, i bambini con meno di 7 anni entrano gratis.

Online sono presenti tantissimi Ticket ad un prezzo ridotto.

Parc Guell

 

Il Parc Güell è una delle attrazioni principali di Barcellona. Situato poco più a nord del quartiere di Gràcia, infatti, per raggiungerlo basta prendere il bus 24 da Passeig de Gracia che in circa 30 minuti vi lascia proprio all’entrata del parco. Oppure prendere la metro verde L3 fino a Vallcarca e camminare a piedi per circa 10 minuti fino ad arrivare al parco.
Orario:

  • Dalle ore 8.30 alle ore 18.15

Dopo l’orario il prezzo del biglietto è gratuito, tendenzialmente perchè inizia a far buio e non si vede granchè. Vi suggerisco di andare al Parc Guell durante la mattinata.
Prezzo:

Come sempre potrete trovare offerte sul costo del biglietto online, in alternativa:
  • Adulti: 10.00 Euro
  • Bambini dai 7 ai 12 anni: 7.00 Euro
  • Over 65 anni: 7.00 Euro
  • Bambini da 0 a 6 anni e disabili: Gratis.

Le Ramblas

 

Le Ramblas sono uno dei luoghi più famosi della città. È una strada che si estende per 1,3 chilometri e che collega la Plaza Catalunya con l’antico porto della città, dove regna la statua di Cristoforo Colombo.

Sempre vivace, piena di turisti ed artisti di strada, potete trovare numerosi bar ed è gradevole sedersi e godersi il clima che ti circonda.

Da Plaza Cataluña, iniziano le seguenti Ramblas che in totale sono 5.

  • Rambla de Canaletes: Situata nella parte alta delle Ramblas, vicino alla Plaça de Catalunya, la Rambla de Canaletes . Zona vivace e frequentatissima.
  • Rambla de los Estudios: Chiamata così perchè vicina alle Università, è anche conosciuta come la rambla dei passeri, poiché nelle sue vicinanze si trovava l’antico Mercato dei Passeri.
  • Rambla de las Flores: La parte più colorata delle Ramblas, si riempie di bancarelle di fiori e piante, a pochi passi si trova il famoso Mercato della Boqueria.
  • Rambla de los Capuchinos: Conosciuta anche come la Rambla del Centro, ha numerosi luoghi d’interesse, come il Gran Teatro Liceo, il Palazzo Güell, o la vicina Plaça Reial (in quest’ultima ci sono dei ristorantini che meritano).
  • Rambla de Santa Mònica:La Rambla di Santa Monica è una vivace zona piena di bar e ristoranti. Alla fine della strada, prima di raggiungere il mare, si trova il Belvedere di Colombo.

Attenzione: Come tutti i luoghi che pullulano di turisti è regola ormai e per sfortuna trovare i borseggiatori, che, senza nemmeno che ve ne accorgiate in qualche secondo vi ripuliscono la borsetta o la tasca dei pantaloni (mi è accaduto personalmente una volta) consiglio di non far avvicinare nessuno a voi, state lontani dalla confusione, tenete il denaro addosso a voi, nascosto ed utilizzate piccolo taglio (banconote da 10 e da 5). Tenete stretta la vostra fotocamera, le borse davanti a voi e soprattutto per evitare di perdere tempo in ambasciata viaggiate con la fotocopia dei vostri documenti, il passaporto lasciatelo nella cassaforte dell’albergo o dell’appartamento nel quale state.

Fontana Magica

 

In assoluto il mio luogo preferito a Barcellona, mi sono innamorata della fontana che balla a ritmo di musica, dipingendo se stessa di tutti i colori. Si trova in plaza Carles Buigas. Prendete la metro, linea rossa L1 o la linea verde L3 e fermatevi alla fermata “Espanya” poi dovrete camminare per 10 minuti circa in direzione del palazzo principale.
Orari:

01 gennaio – 06 gennaio giovedi, venerdì e sabato 20:00 – 21:00
07 gennaio – 28 febbraio lunedi – domenica Chiusa
01 marzo – 31 marzo giovedi, venerdì e sabato 20:00 – 21:00
01 aprile – 31 maggio giovedi, venerdì e sabato 21:00 – 22:00
01 giugno – 30 settembre mercoledì – domenica 21:30 – 22:30
01 ottobre – 31 ottobre giovedi, venerdì e sabato 21:00 – 22:00
01 novembre – 31 dicembre giovedi, venerdì e sabato 20:00 – 21:00

Prezzo:

Lo spettacolo è gratis per tutti. Consiglio di andare un oretta prima per aggiudicarsi il posto migliore sulle gradinate poichè dopo una certa ora si riempie in un secondo.

Parc de la Ciutadella

Il Parc de la Ciutadella è un luogo di relax e svago. Conserva, però un patrimonio storico inaspettato da visitare assolutamente. Per raggiungere la destinazione del Parc, prendere la metro linea rossa L1 fermata Arc De Triomf o linea gialla L4 fermata Barcelloneta/Villa Olimpica.

  1. Presso il Parc de la Ciutadella, potete trovare anche:
  2. la Cascata Monumentale
  3. il castello dei tre dragoni
  4. lo Zoo di Barcellona (costo del biglietto 21.00 Euro)
  5. il Parlamento della Catalunya
  6. E’ prsente un laghetto sul quale è possibile navigare con la barca a remi (previo pagamento).

Orario: dalle 10.00 alle 22.30.

Tibidabo

 

Tibidabo, che cos’è? siamo soliti sentire più o meno le stesse tappe di Barcellona che si incentrano prevalentemente nel centro città stesso, ho incluso in questo itinerario una tappa un pò più distante ma che vale assolutamente la pena vedere. Il Parco Tibidabo è la cima più alta della catena montuosa di Collserola. Con 512 metri d’altezza, conosciuta anche come la Montagna Magica, è uno dei migliori punti panoramici della città. Al Tibidabo potete trovare il parco divertimenti, il più antico della Spagna, bellissimo per i più piccoli e piacevole per i grandi essendo immerso nel verde, ma principalmente il Tibidabo è caratteristico perchè troviamo anche il Tempio Espiatorio del Sacro Cuore, tempio dedicato a Don Bosco. L’ingresso al tempio è gratuito, è diviso in due parti: la cripta e la chiesa nella parte superiore. Si può visitare la chiesa, raggiungere la terrazza, inoltre si può usare l’ascensore con un costo di 3,50 Euro o in alternativa con gli scalini per raggiungere il Cristo Redentore sulla vetta più alta.
Come arrivare: Da Plaza Catalunya prendere il T2 TIBIBUS vi lascia proprio davanti al Parco del Tibidabo. Questo bus costa 2,95 Euro il tempo di percorrenza è di 40 minuti. Ne trovate uno ogni 20 minuti.

Consiglio: Portatevi qualcosa da mangiare e da bere nello zaino poichè in cima non ci saranno posti nel quale mangiare.

Vi auguro buon viaggio.

.

M.P.Feel Easy Way

M.P. Feel easy way

Questo blog racconta di viaggi, itinerari pazzeschi, manie di organizzazione e stile di vita. Viaggiare leggeri è la parola d'ordine!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: